Le tipologie di sede per eventi
Blog detail
171

Meeting Industry italiana: le tipologie di sede per eventi

L’ultimo Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi descrive un comparto vitale, con rialzi significativi per il numero di partecipanti e soprattutto di presenze generate sul territorio, mettendo in luce l’importante impatto generato dalla meeting industry sull’economia italiana

La meeting industry si mostra vitale e in decisa risalita: il numero di partecipanti nel 2016 ha superato i 28 milioni e le presenze generate sul territorio sono state ben 42,7 milioni. A dirlo sono le pagine dell’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi, realizzato da ASERIAlta Scuola in Economia e Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore e promosso da Federcongressi&eventi.
L’Osservatorio ha coinvolto 5.630 sedi su tutto il territorio nazionale, che hanno consentito di giungere a una stima del mercato dei congressi e degli eventi puntuale e capillare, suddivisa per tipologie di sedi. 

Le tipologie di sede

Seguendo il criterio della capacità massima complessiva delle strutture, l’Osservatorio ha individuato sei tipologie di location degli eventi e dei congressi:

 

Albergo congressuale -  Enterprise Hotel, Milano_1 Sede istituzionale - Palazzo Ducale, Genova_2 Dimora storica - Ca' Sagredo Hotel, Venezia_3 Spazio non convenzionale - Labirinto della Masone, Parma_4 Centro Congressi - Rome Cavalieri A Waldorf Astoria Resort, Roma_5 Sede fieristico congressuale - Palazzo dei Congressi Firenze Fiera, Firenze_6

Alberghi congressuali

  • 68,1% delle sedi analizzate
  • 79,6% degli eventi realizzati in Italia
  • 58,3% dei partecipanti
  • 60,1% delle presenze
  • 18,6% partecipanti a eventi internazionali
  • 75% degli eventi è promosso da aziende 
  • Aumento partecipanti del 7,7% 

Sedi istituzionali

  • 10,7% delle sedi analizzate
  • 7,8% degli eventi realizzati in Italia
  • 11,1% dei partecipanti
  • 9,4% delle presenze 
  • 30% degli eventi è promosso da enti e istituzioni
  • Aumento eventi realizzati del 20%
  • Aumento partecipanti del 24%

Dimore storiche

  • 8,6% delle sedi analizzate
  • 2,7% degli eventi realizzati in Italia
  • 3,1% dei partecpanti
  • 2,6% delle presenze
  • Presenti per il 29,3% Lombardia, 13,6% Lazio, 10,1% Veneto e 9,9% Toscana
  • Diminuzione eventi realizzati del 18,3%
  • Aumento partecipanti dell'1,6%

Spazi non convenzionali

  • 6,7% delle sedi analizzate
  • 4,8% degli eventi realizzati in Italia
  • 5,5% dei partecipanti
  • 74,6%  dei partecipanti presenti a eventi promossi da aziende
  • Diminuzione eventi realizzati del 11%
  • Diminuzione partecipanti del 20%

Centri Congressi

  • 1,5% delle sedi analizzate
  • 3,2% degli eventi realizzati in Italia
  • 10,8% dei partecipanti
  • 12% delle presenze
  • 39,3% degli eventi è promosso da associazioni
  • 147  numero medio di eventi per sede

Sedi fieristico congressuali

  • 0,8% delle sedi analizzate
  • 0,4% degli eventi realizzati in Italia
  • 4,1% dei partecipanti
  • 4,2% delle presenze
  • 791 partecipanti presenti in media
  • 56,4% dei partecipanti presenti a eventi nazionali
  • 72,7% delle sedi si trova al Nord (Lombardia 20,5%, Emilia Romagna 20,5%, Veneto 15,9%)

La meeting industry italiana in dati

: Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi - Meeting industry italiana in dati_1 OICE - Meeting industry italiana: i dati migliori per numero di eventi e per partecipanti si registrano per quegli eventi che ospitano dai 25 ai 100 parteciapanti_2 OICE - Meeting industry italiana: preponderanti gli eventi e i partecipanti locali, in crescita i nazionali_3 OICE - Meeting industry italiana: più dell metà degli eventi sono promossi da aziende e quasi la metà dei partecipanti si reca a questi eventi_4 OICE - Meeting industry italiana: la distribuzione territoriale della realizzazione non è omogenea, prevale infatti il nord Italia con il 56,5% degli eventi realizzati_5

Cerca Articoli WEB