Il meglio del turismo business&leisure

Progetto Piave
Blog detail
112

Turismo slow con il Progetto Piave

Paesaggio Identità Accoglienza Viaggio Esperienza questo è il progetto Piave: rendere la ricettività in linea con le richieste di un mercato sempre più esigente e globalizzato
 

Progetto Piave per Alta Marca Trevigiana_1

Il nome del progetto turistico PIAVE è l’acronimo di Paesaggio, Identità, Accoglienza, Viaggio ed Esperienza e coinvolge importanti partner come: Camera di commercio Treviso-Belluno, OGD Città d’arte e Ville Venete del territorio Trevigiano, i Consorzi BIM Piave di Belluno e Treviso, GAL dell’Alta Marca Trevigiana, DMO Dolomiti, CISET - Centro Internazionale di Studi e ricerche sull’Economia Turistica, GAL Dolomiti Prealpi, Parco delle Dolomiti Bellunesi, oltre 70 aziende delle ricettività turistica, insieme alla Regione Veneto che finanzia il progetto ma lascia il Centro Consorzi come capofila.  Un’importante gruppo di lavoro che copre tutto il corso del fiume La Piave. Un obiettivo comune, quello di raggiungere una progettualità regionale integrata di turismo esperienziale slow. Tutto questo, attraverso la promozione di pacchetti turistici, l’aggiornamento delle competenze degli operatori nel settore turistico in linea con le scelte strategiche adottate dalla DMO Dolomiti, Camera di commercio Treviso-Belluno, OGD Città d’arte e Ville Venete del territorio Trevigiano e i Consorzi BIM Piave di Belluno e Treviso.
 

Progetto Piave per Alta Marca Trevigiana_1

Due macro obiettivi del Progetto Piave

Sviluppare un’offerta regionale integrata di turismo esperienziale slow lungo il Piave, con pacchetti turistici in grado di collegare i territori rurali della Valbelluna e dell’Alta Marca a quelli più turistici e conosciuti del litorale veneto e delle Dolomiti.

Formare gli attori del sistema turistico su: modalità di accoglienza turistica, migliorare la digitalizzazione e l’innovazione delle imprese del settore, coinvolgere tutti i territori toccati dal progetto sotto un unico brand PIAVE, favorendo l’aggregazione di prodotti e servizi, la cooperazione degli stakeholder, per renderli consapevoli e preparati ad agire sul mercato intercettando flussi e indotto che la nuova ciclabile attiverà.
 

Progetto Piave per Alta Marca Trevigiana_1

Cerca Articoli WEB