Il meglio del turismo business&leisure

Blog detail
1310
2017

Storia e modernità respirano all’unisono. I migliori musei di Dublino

Giovane e indipendente, è così la capitale dell’Irlanda. Dublino, città vichinga, coniuga perfettamente passato e futuro, cavalcando l’onda del boom economico in un presente ricco ed entusiasmante

Dublino, che ci ha fatto conoscere la Tigre Celtica, gli U2, James Joyce e la birra Guiness ha molto da raccontare a chi la visita.
Il miglior modo per conoscerla? Approfittare della vastissima offerta museale. Dal passato ai giorni nostri, dalle opere di Oscar Wilde all’arte dei birrai , Dublino accontenta tutti grazie ai suoi musei che raccontano storia e modernità. 

Dublino_1

6 musei imperdibili a Dublino

  1. Chester Beatty Library – Dublin Castle
    Raggiungete questo luogo, considerato uno dei più bei musei d’Europa, con tesori artistici delle grandi culture e religioni del mondo, all’interno del Dublin Castle. Arroccato nel luogo in cui un tempo sorgeva una fortezza vichinga danese del 930 d.C. e con la prima pietra posta dal re Giovanni d’Inghilterra nel 1204, ospita tutti i grandi eventi statali, incluse le inaugurazioni presidenziali.
  1. National Museum of Ireland
    Questo museo accoglie una stupefacente collezione di archeologia dall’epoca preistorica, compresi preziosi manufatti in oro e tesori ecclesiastici, vichinghi e medievali.
  1. Irish Writers Museum
    Se volete conoscere la storia della letteratura irlandese, potrete ammirarla negli oggetti preziosi appartenuti a scrittori di fama mondiale, come Joyce, Wilde, Stoker contenuti all’Irish Writers Museum; tra le chicche contenute ci sono il pianoforte di James Joyce, la prima edizione di Dracula, pubblicata nel 1897 e la sedia che Haendel utilizzò quando suonò il Messiah per la prima volta. Impossibile non trascorrere una vacanza a Dublino senza sorseggiare una birra
  1. Guinness Storehouse
    E’ uno dei più famosi luoghi della città, la, nel cuore della leggendaria St James’s Gate Brewery. La “black stuff” è diventata celebre in tutto il mondo per il suo gusto particolare, pieno, deciso. Questa birra Porter, con una sedimentazione lenta, ha mosso i primi passi proprio qui, nel cuore dell’antica Dublino. Poi nel 1759 un intraprendente produttore di birra, Arthur Guinness, firmò il famoso contratto di affitto per 9000 anni per questo birrificio a un canone annuale di 45 sterline. Un paio di secoli dopo, nacque la Storehouse costruita nello stile della Chicago School of Architecture nel 1904, utilizzata originariamente per la fermentazione. Oggi è la principale attrazione turistica d’Irlanda con i suoi sette piani di esposizione che girano intorno ad un atrio a forma di gigantesca pinta di birra. Non andate via senza prima passare al bellissimo Gravity Bar all’ultimo piano con una vista panoramica sulla città.
Guinness_1

5. Little Museum of Dublin
Questo museo si  trova a St Stephen’s Green, in una vecchia casa in stile georgiano, ristrutturata dove troverete una collezione di foto, articoli e oggetti d’epoca donati dagli abitanti di Dublino. Il museo è un luogo particolare dove scoprire la storia più privata della città del XX secolo, attraverso fotografie, lettere, pubblicità e opere d’arte. Al secondo piano, da non perdere, l’esposizione U2 Made in Dublin che racconta la storia della band rock più famosa della città dal 1976 a oggi.

6. Epic Ireland
Inaugurato lo scorso anno, merita una visita perché documenta la storia, nel corso dei secoli, del viaggio degli irlandesi nel mondo. Ben 10milioni di viaggi e le radici di 70milioni di persone. Allestita nelle splendide sale dell’iconico edificio CHQ, situato sul Custom House Quay, nel centro della città, la mostra vuole raccontare storie epiche mai raccontate prima, in modo unico, coinvolgente e istruttivo facendo seguire al visitatore un percorso attraverso 20 gallerie interattive high-tech suddivise in quattro gruppi tematici: migrazione, motivazione, influenza e collegamento. L’ideatore e finanziatore unico di questo progetto è Neville Isdell, uomo d’affari di grande successo.

ULTIMI ARTICOLI NELLA RUBRICA destination

Alla scoperta delle Dolomiti del Veneto
Alla scoperta delle Dolomiti del Veneto
1/4/2020
di Luciana Sidari
Su e giù da un treno alla scoperta della Svizzera
Grado, isola del Sole
Grado, isola del Sole
23/3/2020
di Aura Marcelli
Le “casas particulares” di Cuba. Un nuovo stile di soggiorno
Inaspettata Dresda
Inaspettata Dresda
13/3/2020
di Barbara Ainis

Cerca Articoli WEB