Il meglio del turismo business&leisure

Visit India
Blog detail
1412
2016
Visit India

L´India è un sogno, vivi il sogno indiano

Dai picchi dell’Himalaya alle spiagge di Goa, dal deserto del Rajasthan al paradiso del Kerala. L’India è un mondo a parte, dove tradizione, cultura, arte, spiritualità e folclore si incontrano in un mix dal fascino unico

Visit India_1 Visit Lisbona_2 Visit India_3

«Pensare all’India, significa pensare a un mondo a parte, così diverso che da solo può offrire tutto: un mondo così antico che conserva millenni di storia, di arte e di cultura; un mondo così permeato di religiosità che fa dei suoi Dei e delle cerimonie religiose una presenza costante nella propria vita. Un mondo dove passato e presente convivono, le industrie con i festival e le fiere con i satelliti lanciati nello spazio». Dice C. Gangadhar , Direttore  dell’Ufficio del Turismo Indiano, «Per quanto si possa avere letto e sentito raccontare, l’esperienza di un viaggio in India non si può trasmettere appieno: deve essere vissuta direttamente, assaporata con tutti i sensi. Si percepirà, allora, nelle strade, la fragranza del legno di sandalo o dei gelsomini offerti con grazia dal venditore ambulante, si vedranno i picchi dell’Himalaya e le infinite spiagge di Goa e della costa meridionale, gli atolli corallini e le acque interne del Kerala, i fiumi, i villaggi e le foreste tropicali. La diversità di razze, di culture, di linguaggi, di ambiente, disegnano in India scenari sempre diversi. Nel deserto del Rajasthan si assisterà a processioni di cammelli che trasportano pesanti carichi; nelle riserve si incontreranno tigri, leopardi, elefanti, uccelli di ogni sorta; mentre lungo le strade, si camminerà insieme a indolenti vacche sacre. E come tralasciare la grazia delle danzatrici, o il piacere di assaporare un vero tea inglese nei grandi alberghi o, ancora, di lasciarsi rapire dall’atmosfera gioiosa dei suoi tanti festival … Gli splendori dell’India, davvero, non hanno fine».
 
C.Gangadhar  è attualmente Direttore  dell’Ufficio del Turismo Indiano, Milano (Ministero del Turismo, Governo dell'India). Prima di questo incarico è stato Vice Direttore dell’Ufficio del Turismo Indiano di Mumbai  occupandosi  in particolare della  Regione occidentale e centrale dell'India. E’ stato a capo dell’Ufficio del Turismo a Johannesburg (Sud Africa). A seguito di questo incarico,  è stato responsabile per la promozione turistica e pubblicitaria presso l'Ufficio Regionale  di Dubai per 3 anni avendo come giurisdizione l’ Asia occidentale e l’Africa. Ha inoltre lavorato presso  gli Uffici del Turismo Indiano di Mumbai, Delhi e Goa sviluppando una profonda esperienza nel promuovere  Incredible India in Asia Occidentale e nel mercato africano. Durante il suo incarico a Mumbai si e` occupato della Divisione Hotel e Viaggi ,  della Divisione Pubblicità, del marketing interno ed oltremare nonché dell’ospitalità`. Ha iniziato la sua carriera al  Ministero del Turismo nell'anno 1989 come Tourist Information Officer. Si e` laureato in turismo a Hyderabad e ha frequentato corsi  di PR, francese, italiano ed informatica.  E` un viaggiatore esigente e ha visitato più di 26 città in 12 paesi del mondo, ritiene che la vita sia un viaggio e che il mondo un sia come un film continuo e ciò che impariamo ci accompagna per tutta la vita.
 

ULTIMI ARTICOLI NELLA RUBRICA destination

Alla scoperta delle Dolomiti del Veneto
Alla scoperta delle Dolomiti del Veneto
1/4/2020
di Luciana Sidari
Su e giù da un treno alla scoperta della Svizzera
Grado, isola del Sole
Grado, isola del Sole
23/3/2020
di Aura Marcelli
Le “casas particulares” di Cuba. Un nuovo stile di soggiorno
Inaspettata Dresda
Inaspettata Dresda
13/3/2020
di Barbara Ainis

Cerca Articoli WEB