Il meglio del turismo business&leisure

Welcome to Rome
Blog detail
3011

“WELCOME TO ROME”, uno spettacolo multimediale da non perdere

La scelta del racconto multimediale, realizzato utilizzando strumenti interattivi ed immersivi, permette al visitatore di compiere una vera e propria ‘esperienza di viaggio emozionale’ alla scoperta della Città

Welcome to Rome _1 Welcome to Rome_2 Welcome to Rome_3 Welcome to Rome_4 Welcome to Rome_5 Welcome to Rome_6 Welcome to Rome_7 Welcome to Rome_8 Welcome to Rome_9 Welcome to Rome_10 Welcome to Rome_11 Welcome to Rome_12

E’ un percorso davvero suggestivo quello che propone Paco Lanciano con “Welcome to Rome”, un viaggio alla scoperta della nascita di Roma attraverso un excursus temporale dai primi insediamenti sul territorio fino alla sua dimensione attuale. Il tutto in uno spazio polifunzionale di recentissima apertura, gli ambienti ristrutturati dell’ex cinema Augustus a Roma in corso Vittorio Emanuele II, mettendo a segno un progetto che riconsegna alla Capitale un luogo destinato alla cultura ma con una fruibilità totalmente nuova.

L’idea di fondo è quella di far entrare il visitatore in un’atmosfera senza tempo fin dall’ingresso, dove d’incanto tacciono i rumori del traffico cittadino per entrare in una dimensione soffusa, fatta di sorprese ed emozioni, e dove presto oltre ad un punto di accoglienza si aggiungerà anche un bookshop. Un primo spazio museale, diviso in postazioni, propone quattro exhibit interattivi, vetrine con ologrammi e proiezioni arricchite da plastici con parti semoventi, che permettono all’utente di calarsi subito in un’atmosfera suggestiva attraverso la scoperta delle mappe di Roma e della costruzione di alcuni dei suoi monumenti più famosi.

E’ questo solo un assaggio dell’emozionante esperienza nella sala principale, la multiproiezione integrata al plastico di Roma, che regala uno spettacolo in 4 dimensioni di quasi mezz’ora ove la storia della Città Eterna viene narrata attraverso le sue tappe principali, mentre a terra il grande plastico si illumina per mostrare l’evoluzione dell’Urbe nei secoli: dalla Roma antica dei sette mitici Re, attraverso l’epoca repubblicana e imperiale, fino alla Roma dei Papi.

La scelta del racconto multimediale, realizzato utilizzando strumenti tecnologicamente all’avanguardia, interattivi ed immersivi, permette ai visitatori di compiere una vera e propria ‘esperienza di viaggio emozionale’, nel tempo e nello spazio, dando vita ad una installazione unica nel suo genere, nella quale le proiezioni cartografiche si mescolano alle immagini dei monumenti di Roma, con una voce narrante che, in 8 lingue diverse, accompagna lo spettatore nel volgersi della storia. Un originale sistema di proiezione sulle pareti darà l’illusione di ‘volare’ come un drone sulla città nelle diverse epoche, muovendosi all’interno di monumenti, palazzi, chiese e piazze.

“Abbiamo lavorato cercando una linea ideale di equilibrio – racconta Paco Lanciano -  come abbiamo imparato a fare da molti anni, evitando da un lato di essere pedanti e dall’altro di creare un clima disneyano, ma anche di essere troppo banali o troppo sofisticati, sia nel linguaggio sia nei concetti. Questo è un allestimento che vuole aiutare ad orientarsi rispetto all’intera Città, cercando di fornire una mappa spazio temporale di sintesi in cui inserire le tante informazioni relative alla sua storia. Una iniziativa che mira a rendere ancora più gradevole, significativo e consapevole il soggiorno nella Città Eterna”.

La finalità di questo progetto porta con sé un altro grande pregio, un segnale importante per individuare strategie future di sviluppo turistico vincenti per la Capitale: la riqualificazione di un luogo-spazio polifunzionale destinato alla cultura,da fruire in maniera innovativa e d’impatto, facendone uno strumento efficace di promozione per i turisti che la visitano e – al contempo- riconsegnando ai romani un luogo di dedicato alla conoscenza del patrimonio culturale della loro Città.

 

Cerca Articoli WEB