Il meglio del turismo business&leisure

Blog detail
39
2019

Servizi alberghieri di qualità per il futuro dell’hospitality

Una serata all’insegna del business e della convivialità organizzata da Communication Agency, Iniziative Venete Group, Rubbermaid, Geminiano Cozzi 1765 e Obiz Azienda Agricola. Al Rosa Grand Milano Starhotels sono intervenuti partner e ospiti di prestigio per discutere delle sfide del mondo dell’hotellerie e confrontarsi sull’importanza dell’outsourcing alberghiero di qualità.

Puntare sulla qualità dei servizi è la sfida che il mondo dell’hotellerie ha deciso di affrontare per il futuro. Al centro del soggiorno alberghiero sarà messa l’esperienza dell’ospite resa unica grazie ad un personale di qualità, affiancato da strumenti unici e in grado di fornire prestazioni elevate. Del futuro dell’hospitality si è discusso nel corso della serata estiva che si è tenuta nell’elegante Rosa Grand Milano Starhotels, organizzata da Communication Agency, Iniziative Venete Group, Rubbermaid, Geminiano Cozzi 1765 e Obiz Azienda Agricola, un’occasione di confronto all’insegna del business e della convivialità tra aziende eccellenti del mondo dell’outsourcing.

Nel corso dell’evento milanese colleghi e amici del settore si sono confrontati sull’importanza della qualità dell’outsourcing alberghiero e di quanto sia utile alle strutture fornire prestazioni impeccabili come primo biglietto da visita nei confronti dell’ospite.

Il futuro del business alberghiero punta sulla qualità dei servizi

Tra i numerosi ospiti di prestigio della serata era presente anche l’Assessore al Turismo del Comune di Milano Roberta Guaineri che ha commentato anche il successo del capoluogo lombardo come sede ospitante delle Olimpiadi Invernali 2026: «Una parte fondamentale per il successo del turismo l’hanno certamente avuta anche gli albergatori e gli imprenditori dell’ospitalità che, proprio grazie alla qualità dei servizi offerti, hanno permesso alla destinazione di trasformarsi in un vero “place to be”, del presente e del futuro».

La sfida per il futuro del mondo alberghiero mette tutti d’accordo: lavorando dalla stessa parte e con gli stessi obiettivi si potranno ottenere risultati migliori. L’importante è optare per un outsourcing di livello: «La professionalità dei collaboratori in outsourcing è la marcia in più che permette ad un albergo di essere leader sul mercato»  - ha spiegato Roberto De Zorzi, fondatore e Ceo di Iniziative Venete  – «la tendenza odierna è quella di dare in appalto il 100% dei servizi di cleaning e facility e di concentrare gli sforzi su altri ambiti, come gestione, marketing e revenue».

Nel corso della serata gli ospiti si sono anche confrontati su come i prodotti utilizzati nei servizi di outsourcing devono essere di grande qualità e di lunga durata per abbassare i costi delle aziende partner senza comunque intaccare la qualità del servizio, ma allo stesso tempo dal design utile ed esteticamente valido.

Sulla qualità dei materiali si è soffermato Simone Piccini, sales manager Rubbermaid: «Avere prodotti come i nostri di grande qualità e insieme di lunga durata è fondamentale per chi fa lavori in appalto per abbassare i suoi costi di produzione senza per questo far scemare il livello di qualità del servizio». A confermare le parole di Simone Piccini è stato Antonio Tognana di Geminiano Cozzi 1765, azienda che fornisce prodotti eccellenti e allo stesso tempo integralmente tailor made.

Leggi di più sull’evento organizzato da Communication Agency, Iniziative Venete Group, Rubbermaid, Geminiano Cozzi 1765 e Obiz Azienda Agricola e guarda il video della serata sui nostri canali Facebook, Instagram e Youtube!

 

Servizi alberghieri di qualità per il futuro dell’hospitality_1 Servizi alberghieri di qualità per il futuro dell’hospitality_2 Servizi alberghieri di qualità per il futuro dell’hospitality_3 Servizi alberghieri di qualità per il futuro dell’hospitality_4 Servizi alberghieri di qualità per il futuro dell’hospitality_5

Cerca Articoli WEB