Il meglio del turismo business&leisure

India
Blog detail
232

Incontro con l’India: consigli per il primo viaggio

Caotica, ipnotizzante, magnifica, fantastica, rumorosa, incantevole. L’India è tutto questo. Ma come si fa a preparasi ad un Paese così intenso? Un lista di consigli e suggerimenti per affrontare il viaggio e il soggiorno in India con il piede giusto 

1. Prima di partire trovate un compromesso tra i vostri interessi, cosa vorreste fare e il tempo a disposizione_1 2. Slow down! Dedicate più giorni alla stessa tappa per entrare a far parte del luogo_2 3. In India non vi sentirete mai soli, specialmente durante le feste si raggruppano moltissime persone... non temete, ci sono anche moltissimi posti davvero isolati!_3 4. Prima di tutto state attenti a cosa mangiate, specialmente se avete pochi giorni di viaggio, evitate soprattutto l'acqua corrente e il ghiacchio_4 5. Riposatevi! L'India è molto intensa: prendetevi il vostro tempo per godervi al massimo il vostro viaggio_5 6. Cercate di avere braccia e gambe coperte, ma soprattutto toglietevi le scarpe prima di entrare a casa di qualcuno o in un luogo sacro_6 7. Non badate all'orologio: tra il traffico e i contrattempi, gli Indiani sono sempre in ritardo!_7

1. Prima di partire

L’India è un paese molto vasto, per cui, prima di partire selezionate accuratamente le tappe del vostro viaggio,  trovando un buon compromesso tra i vostri interessi, cosa vorreste fare e quanto tempo avete a disposizione. Anziché cercare di visitare l’intero paese, concentrate i vostri spostamenti in una zona piuttosto che l’altra: in ogni caso, sappiate che l’offerta di voli interni è molto ricca e i prezzi sono contenuti. Per i viaggiatori culturali non perdetevi alcuni dei siti patrimonio Unesco, per i più sportivi invece i parchi nazionali sono un must.

2. Slow down

Per avere il meglio dal vostro viaggio, dedicate più giorni ad ogni tappa, solo così riuscirete a cogliere la vera essenza dell’India e a conoscere la gente del posto. Intervallate il viaggio con soggiorni indimenticabili in location da sogno: dal mare alla montagna i luoghi in cui potervi rilassare e godervi la pace di questa terra sono davvero numerosissimi.

3. Le folle

Con più di un miliardo di abitanti, è difficile star da soli in India! L’atmosfera che la folla crea durante le feste e le celebrazioni è sicuramente unica e da provare, ma è facile arrivare al punto di saturazione. Fortunatamente, l’India è ricca di luoghi tranquilli dove poter fuggire per ritrovare la pace durante il viaggio: dopo aver trascorso qualche giorno per le città, ritiratevi nelle zone rurali immersi nella natura per ricaricare le batterie. I luoghi meno affollati e meno turistici sono anche quelli più autentici, così i villaggi diventano una meta imprescindibile se si vuole apprezzare il vero volto dell’India.

4. Prima di tutto la salute

Lo stomaco scombussolato è abbastanza comune per chi si reca in India per la prima volta, ma con alcune accortezze potrete godervi il vostro viaggio serenamente, senza dover rinunciare al cibo di strada. Fate attenzione a ciò che mangiate: evitate di bere l’acqua del rubinetto e frutta e verdure lavate con essa, ad esempio l’insalata, potrete mangiare invece frutta da sbucciare, anche ghiaccio e gelato sono da evitare. Lasciate che il vostro stomaco si abitui prima di assaggiare lo streed food e ricordatevi sempre di dare un’occhiata agli standard di pulizia e di qualità del chioschetto. L’offerta di piatti vegetariani è molto ricca, un buon consiglio è quello di preferire questi piatti a carne o pesce, in quanto sicuramente più freschi e digeribili. Ricordatevi di avere sempre con voi un sapone o un antibatterico, sempre meglio avere le mani pulite!

5. Riposatevi

Chi visita l’India per la prima volta sovente lamenta molta stanchezza, dovuta al voler strafare per visitare più luoghi possibili in poco tempo, per questo, come già ribadito, è importante avere le giuste aspettative su ciò che realmente si può vedere L’India è molto vasta, colorata e intensa: pianificate il primo viaggio in modo coscienzioso, senza imporvi ritmi insostenibili… l’India non va da nessuna parte, potrete sempre ritornarci!

6. Accortezze sull’abbigliamento

Per sentirsi parte integrante e a proprio agio in una cultura diversa dalla nostra a volte è necessario alcune accortezze sull’abbigliamento, ad esempio, avere le braccia e le gambe coperte è un primo passo per rispettare la cultura Indiana. Un altro piccolo gesto è quello di togliersi le scarpe prima di entrare a casa di qualcuno, farete subito un’ottima impressione a chi vi sta accogliendo. In particolare, ricordatevi che nei luoghi sacri dovrete sempre togliervi le scarpe e, se ne trovata davanti alla porta di un negozio sarà apprezzato il fatto che le togliate anche voi. In ogni caso, il suggerimento è di dare sempre un occhio a cosa fanno i locali in situazioni in cui non sapete come comportarvi in modo da poterli imitare.

7. Relatività del tempo

Se date appuntamento a un locale, potrebbe darsi che aspettiate mezz’ora prima del suo arrivo, nonostante vi abbia assicurato che in 5 minuti sarebbe stato lì. Non preoccupatevi, un po’ come per noi italiani, il tempo è relativo. Inoltre, il traffico e altri contrattempo potrebbero far impiegare molto più del previsto, per cui cercate sempre di aver tempo a sufficienza per far tutto, in particolare con gli uffici pubblici e i negozi che sovente chiudono durante il pomeriggio per la pausa pranzo.

Cerca Articoli WEB