Il meglio del turismo business&leisure

Blog detail
217
2020

Le eccellenze di Marca Treviso

Nota per le sue ville immerse nel verde e per i prodotti doc, Treviso si distingue anche per la sua ospitalità Mice&Leisure: “Eccellenze di Marca” sono, per esempio, le strutture di Culturae e il Country Hotel Relais Monaco, tra i migliori hotel nei dintorni di Treviso

Treviso - Foto di Corrado Piccoli_1 Treviso - Foto di Corrado Piccoli_2 Treviso - Foto di Corrado Piccoli_3 Treviso - Foto di Corrado Piccoli_4 Treviso - Foto di Corrado Piccoli_5 Relais Monaco - Foto di Corrado Piccoli_6 Palazzo Bomben - Foto di Corrado Piccoli_7

La Marca è quella di Treviso, intesa non nel senso dell’inglese label, bensì come indicazione di zona geografica che ha come cuore Treviso. Termine usato a partire dal dodicesimo secolo, durante i vari accadimenti che hanno visto, nel tempo, la città dominante e dominata.Oggi la destinazione presenta un mix di culture antiche e moderne che ne fa una meta turistica dall’appeal unico.

Marca Treviso, emblema della vocazione all’accoglienza della città

Ancora sotto il dominio di Venezia, dal quattordicesimo secolo, rimane il nome Marca e, sul suo punto nevralgico, la città di Treviso, si riversa tutto l’amore dei suoi abitanti che sono gran lavoratori, sì, ma con una spiccata voglia di divertirsi, di stare insieme, anche solo attorno a un tavolo, per un calice di Prosecco. Gente allegra e ospitale.

Non a caso la città è nota anche per la sua vocazione all’accoglienza. Tra i migliori hotel di Treviso, figurano, vere e proprie eccellenze, che, insieme ai prodotti doc di questa terra, tengono alta la bandiera della Marca nel mondo

Una destinazione ricca di arte, storia e cultura che investe nei giovani

I trevigiani sono perfettamente consapevoli di avere tra le mani un gioiellino, una città antica cinta da mura e alla quale si accedeva solo da “porte”. Treviso ha un fiume limpido che la bagna gorgogliando, il Sile, una quantità di musei, un’università che probabilmente si arricchirà anche della facoltà di medicina, oltre alle altre, perché qui si sta investendo sui giovani, in modo che la sanità diventi un modello per il Paese. A Treviso si organizzano, inoltre, mostre importanti che attirano sempre più turisti desiderosi di conoscere Treviso e tutto ciò che più la connota, i bacari, i ristorantini, leenoteche, i suoi monumenti, i suoi hotel … 

Marca Treviso : terra di prodotti Igp, Dop e di grandi vini

Per molto tempo si nominava Treviso per i suoi prodottiIgp e dop, per il “Fiore dell’inverno” ad esempio, il famosissimo dolce radicchio, tondo a Castelfranco e con livrea lunga affusolata, quello più gettonato, coltivato in terra e reso croccante dopo una permanenza in acqua corrente. I trevigiani amano i propri vini bianchi, rossi, rosati  e novelli, li hanno fatti conoscere al mondo, specie quelli con bollicine, come il Prosecco e il Cartizze e hanno fatto di tutto per non devastare le colline che li producono, di Conegliano e Valdobbiadene; si sono ostinati perché, appunto, le colline e il paesaggio modificati dall’uomo, fin dall’antichità e dipinti nelle tele di grandi pittori come Cima da Conegliano, Giorgione, Paris Bordon, diventassero patrimonio dell’Umanità, fossero inseriti cioè nella lista UNESCO ,lo scorso anno, esattamente 7 luglio 2019, ce l’hanno fatta, portando a 55 i riconoscimenti italiani patrimonio dell’umanità.

Il più alto numero di brevetti tra le province

State pur sicuri che i trevigiani se si mettono in testa una cosa… la spuntano, sono fervidi di immaginazione e non sprecano tempo. Hanno il più alto numero di brevetti tra tutte le province, perché sono creativi, curiosi e hanno capito che, anche dai momenti più duri, ci si rialza, come è successo sotto Ezzelino da Romano piuttosto che sotto gli austriaci, per tutti i giovani che hanno combattuto sul Piave o per i bombardamenti della seconda guerra mondiale.

Non per niente di sé dicono “siamo razza Piave” la razza non c’entra niente, si dice nel senso che nel dna hanno il senso del dovere e del lavoro, una resilienza, come un quadrato inscritto in una circonferenza.

Il Giardino di Venezia

Treviso è stata per molto tempo un’appendice di Venezia, e visto che la Serenissima non era green, la campagna del basso e alto trevigiano è divenuta il giardino di Venezia, pieno di ville venete e campagne floride. Le grandi famiglie aristocratiche, hanno fatto a gara per primeggiare in produzioni agricole che davano reddito ai proprietari e naturalmente in grandeur. Hanno chiamato Palladio, Veronese, Tiepolo… mica robetta, insomma, il meglio sulla piazza europea.

Una small art city con mille attrattive anche per il Mice

Così a Treviso e nelle altre “small art cities” circostanti, le ville , i castelli, i palazzi, nonché le facciate sono state adornate da affreschi colorati tanto che Treviso è diventata una famosa urbspicta. Naturalmente i trevigianinon si potevano accontentare di essere il giardino di Venezia, ma hanno capito di possedere un capitale e, tocco finale, hanno fatto di Treviso e della Marca, una vera e propria eccellenza, anche dal punto di vista Mice, perché non manca nulla: location antiche e moderne, ville castelli e palazzi, piste ciclabili, per godersi il territorio in chiave slow (Pinarello è una famosissima marca di biciclette sportive) e anelli per passeggiate di nordic walking, parchi e fiumi protetti, colline addirittura intoccabili, prodotti agricoli, e soprattutto, esperienze da fare per il post congress, perché la gente sceglie Treviso ma vuole anche portar via come souvenir un’esperienza memorabile e allora cosa hanno inventato?

Tante divertenti idee post congress

Si sono inventati, per esempio, la gara di Tiramisu, la degustazione verticale delle migliori etichette di note cantine, la visita in inverno al radicchio, quando è in campo e quando si sbianca in acqua corrente, la gita in barca sul Sile, la passeggiata di gruppo sulla Restera, la gara in bicicletta, la visita ai luoghi di Hemingway, il pranzo in pescheria, cioè con pesce freschissimo, il giro dei bacari, le soste alle osterie, dove si mangiano sublimi e semplici piatti come la pasta e fagioli o formaggi da svenimento, come la casatella.

Il recupero del bello

Marca Treviso è anche recupero del bello, dell’antico e, se è vero che molti guasti sono stati fatti negli anni 60/80 (casetta e fabbrichetta) è anche vero che, presto, hanno rimediato con esempi virtuosi, cioè con il recupero degli edifici antichi cadenti, trasformati in luoghi d’incontro, di business e di rappresentanza o di vacanza. Le fabbriche sono diventate centri di produzione ma anche sedi di rappresentanza, edifici perfettamente restaurati o progettati da architetti di grande caratura come Carlo, Afra e Tobia Scarpa, Tadao Ando, Fuksas.

Country Hotel Relais Monaco, tra i migliori hotel della Marca

Un esempio eccellente è il Country Hotel Relais Monaco,una villa veneta avvolta da un bellissimo vigneto e dal verde di un parco lussureggiante, che è stata ed è un fine esempio di ospitalità. Sorge a Ponzano, nel passato era Villa Persico Guarnieri, oggi è sempre attuale e armoniosa sia nella sua parte centrale (19 camere) sia nelle parti moderne, che ospitano l’una il Ristorante e la Sala banchetti e l’altra, 60 camere,un Centro Congressi e un doppio foyer. Leggi di più

Culturae srl: il nuovo umanesimo trevigiano

Meritano una segnalazione anche le “eccellenze”di Culturae srlPalazzo Bomben e la Chiesa di San Teonisto, nel centro di Treviso; Casa Luisa e Gaetano Cozzi, nella campagna trevigiana. Tutte ospitano eventi, convegni, ricevimenti, conferenze, corsi di formazione, concerti. E rappresentano il nuovo umanesimo trevigiano, la ricerca del bello e la valorizzazione dell’antico come valore autentico anche sociale, che certo non trascura la tecnologia che offre mezzi importanti perché un bene duri ancora di più nel tempo. Leggi di più

Marca Treviso è tanto altro ancora…

La Marca quindi è quella di Giorgione, di Canova, di Cima da Conegliano, non dimentichiamolo. Ma è anche quella di Asolo, di Oderzo, l’antica romana Opitergium, dell’Abbazia di Follina, di Castelbrando, del Castello dei Collalto… Marca Treviso, insomma, non è più solo il giardino della Serenissima, è molto altro. E vale la pena conoscerla e riscoprirla anche come meta Mice d’eccellenza.

Per maggiori informazioni sulle strutture, clicca su dettagli e consulta le schede della nostra Directory:

Relais Monaco Country Hotel & SPA
Relais Monaco Country Hotel & SPA
Via Postumia 63
31050 Ponzano Veneto (Treviso) - + 39 04229641
Palazzo Bomben <br> Casa Luisa e Gaetano Cozzi
Palazzo Bomben
Casa Luisa e Gaetano Cozzi
Via Cornarotta, 7
31100 Treviso (Treviso) - +39 335 8413555

ULTIMI ARTICOLI NELLA RUBRICA focus-on

The Gritti Palace
Venezia, uno scrigno di bellezza anche d’estate
31/7/2020
di Cristina Chiarotti
migliori hotel di lusso di Roma
Passeggiate romane a “cinque stelle”
28/7/2020
di Cristina Chiarotti
Tuscany Experience
Tuscany Experience
22/7/2020
di Cristina Chiarotti
Le eccellenze di Marca Treviso
Le eccellenze di Marca Treviso
21/7/2020
di Luciana Sidari
Meeting ed eventi in sicurezza a Roma
Meeting ed eventi in sicurezza a Roma
14/7/2020
di Cristina Chiarotti

Cerca Articoli WEB