Il meglio del turismo business&leisure

#Lezioni di Meeting
Blog detail
293
2018

Aspettative dei partecipanti? Come soddisfarle al prossimo evento

Chi parlerà? Quanto durerà? Chi sarà stato invitato? Mi sarà effettivamente utile? Sono queste le domande che i partecipanti si pongono prima di partecipare a un convegno, una riunione o un evento, ma il più delle volte queste domande non ricevono risposte. Le aspettative crescono proporzionalmente alla delusione ad evento terminato, come evitarlo? Ecco i nostri consigli

1. Definisci un programma chiaro e interessante_1 2. Dai spazio a momenti di confronto_2 3.  Crea momenti di networking _3 4. Scegli una location affascinante_4 5. Fai sentire i partecipanti importanti_5

1. Definisci un programma chiaro e interessante

I partecipanti prima di aderire a un evento valutano attentamente il contenuto del programma e la scaletta degli interventi. “E’ interessante per me? Si tratta un argomento che non conosco e che vorrei approfondire?” Bisogna dare delle risposte a queste domande, pertanto il planner dovrebbe conoscere il target a cui rivolgersi e allo stesso tempo sapere quali sono gli argomenti che coinvolgono maggiormente i partecipanti.

2. Dai spazio a momenti di confronto

Il pubblico si aspetta di tornare a casa arricchito, motivato e propositivo. L’organizzatore del meeting dovrebbe prevedere momenti di confronto e dibattito per stimolare la partecipazione e lo sviluppo di idee. Esempi di momenti creativi sono i brainstorming, i seminari e i workshop, per organizzarli al meglio è necessario annunciare i “laboratori cerativi” in anticipo, così da poter studiare le attività in base al numero di partecipanti presenti.

3. Crea momenti di networking

Durante gli eventi e i meeting, i momenti di networking non devono essere lasciati al caso. I partecipanti si aspettano di fare nuove conoscenze professionali, confrontarsi e confrontare il proprio lavoro, pertanto il planner dovrebbe evitare che si creino comfort zone e tavoli di persone che si vedono tutti i giorni. E’ fondamentale avere la lista dei partecipanti e conoscere l’azienda di provenienza e il loro ruolo all’interno di essa così da creare tavoli e momenti di confronto tra persone che non si conoscono ma possono avere un grande interesse a farlo.

4. Scegli una location affascinante

Una destinazione celebre o una location fascinosa possono avere una grande potenza. Ci sono destinazioni che parlano da sole o altre che conoscendole lasciano a bocca aperte, anche la location fa la sua parte nella buona riuscita di un evento o di un meeting, sovente sono proprio l’asso nella manica per creare sin dall’invito all’evento un mood positivo tra i partecipanti.

5. Fai sentire i partecipanti importanti

Trattare argomenti interessanti e invitare relatori di una certa rilevanza può stimolare i partecipanti ad aderire al programma perché non presentandosi si autoescluderebbero da qualcosa di importante. Il meeting planner dovrebbe puntare sull’“importanza di esserci” e far sentire i partecipanti parte di qualcosa, se possibile bisognerebbe far in modo che ci sia la partecipazione di top manager e personaggi celebri.
Il successo dell’evento è sempre legato alle promesse fatte che saprà mantenere: crea aspettative che saprai soddisfare.

 #LezioniDiMeeting

ULTIMI ARTICOLI NELLA RUBRICA risorsa-uomo

I lavori del futuro grazie all’innovazione tecnologica
Welfare aziendale: che tipo di manager sei?
Food & beverage manager
Il valore dell’esperienza
Il valore dell’esperienza
16/10/2018
di Matteo Melani
Il valore della diversità
Il valore della diversità
15/10/2018
di Matteo Melani

Cerca Articoli WEB